ESAMI DI GRADUAZIONE 2018

FotoNews

Ostia, 18 novembre 2011. Il Trofeo Italia completa il circuito 2011 nel PalaPuglisi a Battipaglia. Organizzata dall’Olimpica Judo Bellizzi infatti, si disputa domenica la 16ª edizione del Trofeo Internazionale Olimpica di Judo, Memorial Donata Di Giacomo, settima ed ultima prova del circuito tricolore dedicato alla classe Esordienti B. La manifestazione, che si svolge anche sabato coinvolgendo le altre classi d’età, sono previsti 500 atleti da tutta l’Italia unitamente alle rappresentative di Romania ed Ungheria, è sostenuta anche dal Comune di Bellizzi e Battipaglia, il Comitato Regionale Campano FIJLKAM settore Judo, la Presidenza Nazionale del Centro Sportivo Educativo Nazionale ed assegnerà il Premio Pasquale Iavazzo, per ricordare il giovane atleta delle Fiamme Gialle scomparso poco più di un anno fa in un incidente stradale.

 

Bellizzi 14 Novembre 2011. Si ferma la settimo posto la gara di Coppola Francesco Kg. 73, troppi errori hanno caratterizzato la sua prestazione. Poteva salire tranquillamente sul podio vista la consistenza dei suoi avversari. Primo incontro superato per un bell'ippon di seoi nage. Ancora una bella prestazione nel secondo incontro dove regola l'avversario con due waza-ari, facendolo sanzionare con uno shidò. Nel terzo incontro, accesso in semifinale, subisce uno yuko su un suo attacco scomposto, nella veemenza per contrastare subisce hansomakè su una azione. Ai recuperi si scompone mentalmente e dopo aver vinto il primo incontro per ippon, subisce una inaspettata sconfitta nell'incontro di accesso alla finale per il bronzo, un ippon evitabile. Mentre Avallone Francesco Kg. 50, esce al primo turno senza ripescaggio, subisce nell'incontro uno yuko ed ippon di immobilizzazione, paga l'inesperienza e qualche errore.

 

Bellizzi 14 Novembre 2011. Grandissima impresa del nostro Leo Massimiliano che nella categoria Kg. 66 conquista il titolo al Campionato Italiano Esordienti svoltosi ad Ostia il 12 Novembre. Cinque incontri con una prestazione determinata e perfetta. Primo incontro superato per un waza-ari ed ippon. Secondo ancora un waza-ari ed ippon aprono la porta ai quarti di finale, dove regola l'avversario per uno yuko, frutto di due shidò dell'avversario ed ippon. Semifinale superata per due waza-ari, la finale era conquistata. Lo scorao anno si era fermato alla semifinale, poi conquistava il bronzo. L'opportunità di disputare la finale gli ha dato la carica giusta per fare suo l'oro con un waza-ari ed ippon, esplodeva la gioia dei sostenitori giunti da Bellizzi.

 
Trofeo Olimpica
Premio Gentilella
Premio Iavazzo
Stage Roccaraso
Sponsors Partners

In order to view this object you need Flash Player 9+ support!

Get Adobe Flash player
Joomla! Slideshow