Bellizzi, 23 Gennaio 2012. Prova non esaltante dei ragazzi alla prima tappa del Trofeo Italia Esordienti 2012 a Taranto. Accompagnati dallo staff tecnico Angellotti, D'Auria e Senatore, due medaglie conquistate un argento e un bronzo che piazzano la società al sesto posto nella classifica.  

D'Aiutolo Antonio Kg. +81 conquista la medaglia d'argento dopo due incontri, il primo superato per ippon ed il secondo sconfitto per uno yuko, un waza-ari ed ippon di immobilizzazione, troppo il divario di chili, 17 per l'esattezza. Cerrato Domenico Kg. 45 supera il primo incontro per un waza-ari, due yuko, uno frutto di due sanzioni dell'avversario ed ippon. Sembra rivedere il Domenico dei tempi migliori, ma al secondo incontro si spegne e cede per uno yuko ed ippon di immobilizzazione, dopo aver subito uno shidò. Ai ripescaggi cede ancora per due yuko, uno frutto di due sanzioni. Troppi errori nell'esordio tra gli Esordienti B, aspettiamo tempi migliori. Supino Antonio Kg. 40, parte bene vincendo al golden score per waza-ari al primo incontro, poi indescrivibile prestazione nel secondo dove subisce un ippon incredibile. Ai ripescaggi supera il primo incontro per uno yuko e due waza-ari, nel secondo cede per ippon dopo essere stato sanzionato, concludendo al settimo posto. Ampi i margini di milgioramento, da rivedere la concentrazione per l'incontro. Pisacane Manuel Kg. 50, l'inesperienza gioca dalla sua parte, cede al primo incontro dopo una battaglia per ippon dopo uno shidò per parte. Forse l'emozione di una grande competizione e i pochi mezzi a sua disposizione gli hanno giocato un brutto tiro. Napoletano Mariangela Kg. 63, all'esordio dopo anni di assenza dalle competizioni, pur perdendo al primo incontro per ippon sale sul gradino più basso del podio, medaglia di bronzo che fa morale. Russo Luca Kg. 55, ci si aspettava qualcosa di più, ma l'impatto con la nuova classe non è stata dei migliori, supera il primo incontro per ippon, poi cede con molti errori per un waza-ari ed ippon nel secondo, rimanendo fuori anche dai ripescaggi. Di Giorgio Stefano Kg. 55, buona la sua prestazione conquista il quinto posto anche se poteva migliorare la sua classifica finale. Supera il primo incontro con un convincente ippon, dopo essere andato sotto per uno yuko ed un waza-ari. Supera il secondo per un waza-ari ed ippon di immobilizzazione, così anche il terzo per un waza-ari frutto di tre sanzioni dell'avversario. In semifinale prestazione incolore, subisce uno yuko ed ippon. Relegato alla finale per il bronzo ancora una brutta prestazione, subisce due shidò che regalano il primo dei due yuko all'avversario, poi subisce un waza-ari ed ippon. Avallone Francesco Kg. 55, giornata negativa o quasi, parte bene superando il primo incontro per ippon, poi si scompone nel secondo e subisce un ippon evitabile. Ai ripescaggi supera il primo incontro per un waza-ari ed ippon di immobilizzazione, poi cede nel secondo per un altro ippon evitabile, concludendo al settimo posto. Gatta Noemi Kg. 40, ancora molto il divario di chili dalla categoria, subisce due sconfitte per ippn nei due incontri disputati.

 
Premio Gentilella
Premio Iavazzo
Sponsors Partners

In order to view this object you need Flash Player 9+ support!

Get Adobe Flash player
Joomla! Slideshow