Bellizzi, 13-03-2012, 09:37:30. Non brillante la prestazione dei nostri atleti all'edizione 2012 dell'Umbria Green a Terni. Gara di verifica per i prossimi appuntamenti importanti. Sono apparsi privi della concentrazione necessaria e soprattutto sui tatami hanno commesso numerosi errori tattici che hanno regalato vantaggi agli avversari compromettendo i risultati.

Nella classe Cadetti, Vitolo Simone Kg. 46, sbaglia completamente il calo peso e si presenta in gara privo di forze, viene superato al primo incontro per due shidò, termina il tempo regolamentare con uno shidò per parte, poi al golden score subisce il secondo. Ai ripescaggi piazza un ippon fulmineo con le residue forze, poi cede nella finale per il bronzo all'hantei, con uno shidò al passivo. Leo Francesco Kg. 66, solo quinto, le sue potenzialità vanno oltre. Supera tre incontri anche con tanti errori di impostazione, il primo per uno yuko ed ippon. Secondo incontro perentorio ippon ed il terzo per uno yuko, un waza-ari ed ippon. Poi si scompone ed in semifinale paga una tattica a tratti sbagliata, subisce un waza-ari, l'avversario prende uno shidò, poi marca il waza-ari vincente. Nella finale per il bronzo una disattenzione fa si che l'avversario marchi un waza-ari in apertuta che riesce a portare fino alla fine. Coppola Francesco Kg. 73 ci regala l'unica medaglia della giornata, un bronzo con tante recriminazioni. Supera il primo incontro per ippon, shidò per l'avversario. Il secondo per ippon. Il terzo dopo essere stato in vantaggio per yuko e preso il controllo dell'avversario commette una ingenuità e subisce l'ippon. Nella finale per il bronzo ritrova la concentrazione per salire sul podio, marcando uno yuko e l'ippon entrambi su azione di immobilizzazione. Leo Massimiliano Kg. 66, il nostro campione italiano esordienti, incappa in una giornata negativa. Supera il primo incontro per ippon spettacolare. Poi saltano i nervi contro un ostico avversario che riesce a metterlo in difficoltà sulle prese e lo fa sanzionare due volte, prima e dopo il golden score. Ai ripescaggi non trova la concentrazione giusta e dopo aver dominato l'incontro in lungo e largo, con un waza-ari e due yuko, becca ippon di de ashi barai a due secondi dalla fine senza prese. Pironti Erika Kg. 63, lontano dalla prestazione di Gennaio della qualificazione cadetti, settima dopo due incontri non all'altezza della sua preparazione. Il primo ceduto per uno yuko, waza-ari ed ippon, marcando uno yuko su azioni e posizione errate. Il secondo, di recupero, un waza-ari, accorcia con un yuko, avversaria sanzionata con shidò, poi ancora errori e cede per ippon. Nella classe Juniores, Raimondi Giovanni Kg. 66, non entra in gara e cede al primo incontro per uno yuko ed ippon, ai ripescaggi ancora una sconfitta per un waza-ari ed ippon di immobilizzazione, dopo essere stato sanzionato con uno shidò. Di Serio Manuel Kg. 73, ancora una buona prestazione anche se non sono mancati anche per lui gli errori. Supera il primo incontro per ippon, dopo aver fatto sanzionare l'avversario. Poi incappa nella sconfitta, si avvntaggia di uno yuko frutto di due shidò dell'avversario, poi becca waza-ari su un chiaro errore. Ai ripescaggi supera l'incontro per un waza-ari ben gestito, cedendo uno yuko all'avversario per due shidò. Poi ancora una sconfitta per ippon chiuso in una presa, già sanzionato per shidò. Nella classe Seniores, Corrado Leonardo Kg. 66 è apparso in palla, ma dopo aver dominato l'incontro per due yuko ed un waza-ari, si disunisce e becca ippon poco fuori l'aerea di gara. Ai ripescaggi commette l'errore di non cencentrarsi e dopo una sanzione cede per ippon. Le sconfitte portano sempre bene, da trarne vantaggio per il futuro. Più concentrazione ed impegno negli allenamenti.

 
Trofeo Olimpica
Premio Gentilella
Premio Iavazzo
Stage Roccaraso
Sponsors Partners

In order to view this object you need Flash Player 9+ support!

Get Adobe Flash player
Joomla! Slideshow