Ostia, 20 settembre 2017. “Certe notti sono più lunghe e difficili. Questa é una di quelle. Fulvio è ora nel paradiso dei judoka. Ciao papà”. È stato Flavio, il figlio

del Maestro Fulvio Aragozzini, a dare il triste annuncio. Ormai da tempo l’82enne Fulvio Aragozzini non stava bene, ma la notizia ha colto ugualmente di sorpresa e, per il judo italiano, è un’altra grande perdita. Indossò il judogi per la prima volta più di sessant’anni fa, nel 1954 ed intraprese un percorso che lo portò alla maglia azzurra, alla direzione tecnica nazionale giovanile ed a una carriera da arbitro coronata con le Olimpiadi 1992 a Barcellona. Ma Fulvio Aragozzini è stato anche scrittore e fotografo, uomo di cultura e profondo conoscitore del judo e non solo. Numerosissimi i messaggi di affetto e cordoglio che stanno affollando i ‘social’ a testimonianza del seguito costruito. “Ho conosciuto Fulvio a 14 anni, andando da Lodi al Nippon a Milano, per me è stato importante..... persona un pò speciale, Maestro su e giù dal Tatami. Un Signore che sono contento il Judo mi abbia fatto incontrare. – ha scritto Flavio – E mi chiarì le idee quando gli posi i miei dubbi, l’animo di un Judoka doveva essere come quello di un lago calmo, mi disse, perché se cade un piccolo sasso viene percepito, se il lago è agitato può non accorgersi neanche della caduta di un masso”. “Nel ‘90 chiuse la sua palestra e mi mandò i suoi allievi – ha ricordato Riccardo - ragazzini ormai uomini che ancora praticano con me e che ancora andavano almeno un paio di volte l'anno a cena a casa sua. Un gran Signore!”. “Mi dispiace molto per il Maestro Aragozzini – ha scritto Pietro - che ho conosciuto bene al Bu Sen Milano, una persona che ha sicuramente lasciato un segno positivo nel Judo Italiano”. Il Maestro Fulvio Aragozzini lascia la moglie Silvia ed il figlio Flavio. Il funerale si terrà sabato 23 settembre alle 11 presso il cimitero di Milano Lambrate, la camera ardente sarà accessibile da giovedì 21 settembre ospedale Don Gnocchi Palazzolo Milano.

 

 
Premio Gentilella
Premio Iavazzo
Sponsors Partners

In order to view this object you need Flash Player 9+ support!

Get Adobe Flash player
Joomla! Slideshow