Zagabria, 30 settembre 2017. È di bronzo anche il Grand Prix di Antonio Esposito che, al termine di una gara dura ed estenuante, ha messo al collo la medaglia

di bronzo negli 81 kg. Quattro le vittorie ottenute dal 23enne napoletano, sul serbo Nenkovic, sull’estone Toniste, al golden score sullo statunitense Hatton e, nella finale per la medaglia, sul beniamino di casa, Dominik Druzeta. “Provo tanta felicità – ha detto raggiante Antonio Esposito - ho passato un brutto periodo dopo il mondiale, ma non ho mai perso la voglia di vincere, ci ho sempre creduto!!!”. “È stata una grande gara quella di Antonio – ha detto il coach Roberto Meloni – per la sua prima medaglia in Grand Prix, il lavoro che sta facendo inizia a dare risultati anche in questa categoria, complimenti a lui a Francesco Faraldo che l’ha seguito in gara ed a tutto lo staff”. Gara dura, ma senza fortuna invece, per Maria Centracchio, fermata al secondo turno dei 63 kg dal gaeshi della venezuelana Barrios, mentre Carola Paissoni si è arresa alla svedese Anna Berholm, che ha concluso al terzo posto nei 70 kg. Dopo la vittoria sul moldavo Tatarescu, Andrea Gismondo ha trovato il disco rosso con il vincitore della categoria, i 73 kg, l’azero Rustam Orujov. Domenica altri quattro azzurri in gara Nicholas Mungai (90), Giuliano Loporchio, Vincenzo D’Arco (100), Valeria Ferrari (78).

 

 
Premio Gentilella
Premio Iavazzo
Sponsors Partners

In order to view this object you need Flash Player 9+ support!

Get Adobe Flash player
Joomla! Slideshow