Marrakech, 12 novembre 2017. Assunta Galeone si è resa protagonista di un’ottima prova a Marrakech, in occasione del Campionato del

Mondo Open. La 31enne napoletana si è battuta alla pari con la tunisina Nihel Cheikh Rouhou, 134 kg ed è arrivata al golden score, ma dopo essere sempre riuscita ad evitare i ‘maki komi’ dell’avversaria è stata trascinata sul fianco dall’ennesimo tentativo. L’incontro successivo la Cheikh Rouhou è stata sconfitta dalla cubana Idalys Ortiz, ma è salita poi sul terzo gradino del podio con le vittorie su M Bairo (Fra) e Savelkouls (Ned). “È stata una bella esperienza – ha detto Assunta Galeone – non mi aspettavo molto di più, ma nemmeno di meno, sono venuta qui per combattere e divertirmi. Sono riuscita a fare entrambe le cose, anche grazie a Valeria (Ferrari, ndr) che mi ha accompagnato e seguito”. “È stata un’esperienza nuova - ha detto Valeria Ferrari, che ha fatto la sua prima, anche se occasionale, esperienza da coach – è sicuramente una sensazione strana stare seduta su quella sedia verso la quale, di solito, sono abituata a guardare. Comunque Susi, anche questa volta, è stata brava”. L’Open donne è stato vinto da Sarah Asahina (Jpn) che ha preceduto Larisa Ceric (Bih), Nihel Cheikh Rouhou (Tun) e Idalys Ortiz (Cub), mentre quello maschile ha registrato la vittoria di Teddy Riner (Fra) su Toma Nikiforov (Bel), terzi Takeshi Ojitani (Jpn) e Alex Garzcia Mendoza (Cub).

 

 
Premio Gentilella
Premio Iavazzo
Sponsors Partners

In order to view this object you need Flash Player 9+ support!

Get Adobe Flash player
Joomla! Slideshow