Ostia, 17 febbraio 2018. Qui Roma, Francesca Milani, Rosalba Forciniti, Edwige Gwend hanno conquistato tre medaglie di bronzo per l’Italia

nell’European Open femminile. Ad Oberwart invece, Manuel Lombardo, Giovanni Esposito, Augusto Meloni hanno ottenuto identico risultato nell’European Open maschile. Sono sei gli azzurri sul podio nei due tornei che, fra oggi e domenica, a Ostia ed Oberwart attribuiscono punti preziosi per la classifica mondiale. La prima giornata del torneo romano, aperto da una sfavillante e fiabesca cerimonia di apertura, ha avuto per protagoniste le quattro categorie più leggere e, per l’Italia sono salite sul tatami, fra le 24 azzurre in gara, anche degli Assi quali Francesca Milani (48), Rosalba Forciniti (52) ed Edwige Gwend (63). Tutte hanno lottato alla grande e si sono battute senza risparmio e, quando la sconfitta è arrivata, mai è stato per distrazione o calo fisico. Per ritrovare immediatamente il ritmo giusto nelle tre finali per il terzo posto che sono state una vera e propria marcia vincente, ippon di sankaku gatame di Francesca Milani sulla giapponese Morizaki, ippon fulmineo e fulminante (seoi nage) di Rosalba Forciniti sulla spagnola Hogrefe Acea ed ancora ippon di shime waza (strangolamento) di Edwige Gwend sulla ‘difficile’ canadese Beauchemin-Pinard. Ma non è tutto perché il quinto posto di Samanta Fiandino (57) merita identico plauso per il valore della gara e per l’intensità della sfida finale, conclusa al golden score a favore della francese Benarroche. Annarita Campese infine, si è classificata settima nei 52 kg. Tre medaglie di bronzo sono andate al collo degli azzurri anche ad Oberwart, 42 nazioni per 285 atleti ed a conquistarle sono stati Manuel Lombardo nei 66 kg, Giovanni Esposito ed Augusto Meloni nei 73 kg. “Sono felice – ha detto Lombardo - non tanto per la medaglia, che sarebbe potuta essere d’oro, quanto più per le sensazioni provate e il buon judo che sono riuscito ad esprimere. Complici di questa giornata andata bene la mia famiglia che mi supporta sempre, vicina e lontana, la famiglia Toniolo che mi allena e soprattutto mi sta vicina nel bene e nel male e tutto lo staff della nazionale che mi ha seguito ed è riuscito a farmi arrivare in ottima condizione oggi in gara”. E mentre Augusto Meloni ottempera le procedure per l’antidoping, è l’altro bronzo nei 73 che commenta il risultato: “Sono molto soddisfatto per questa medaglia – ha detto Esposito - anche perché era la mia prima gara nelle competizioni internazionali seniores... Adesso ho intenzione di guardare avanti e puntare sempre più in alto”. Oberwart ha registrato anche il quinto posto di Andrea Carlino nei 60 kg ed i settimi posti di Biagio D’Angelo (60) e Matteo Piras (66). Domenica seconda giornata a Ostia con 11 azzurre in gara nei 70, 78 e +78 kg, mentre ad Oberwart saranno 14 gli azzurri in gara negli 81, 90, 100 e +100 kg.

 

 
Trofeo Olimpica
Premio Gentilella
Premio Iavazzo
Stage Roccaraso
Sponsors Partners

In order to view this object you need Flash Player 9+ support!

Get Adobe Flash player
Joomla! Slideshow