Giovani e giovanissimi, tecnici attenti e premurosi, ma anche atleti professionisti, campioni di oggi, di ieri e, soprattutto, di domani. A contarli tutti superano il migliaio

le presenze nel Bella Italia Village a Lignano Sabbiadoro in occasione del ventesimo Judo Winter Camp. Sono dodici le nazioni rappresentate, e ci sono la Russia, la Francia, la Slovenia con tutti i migliori, manca solo Teddy Riner. E c’è anche l’Italia, nel senso che sono presenti tutti i migliori atleti del momento, a titolo personale o con la propria società. Qualche nome? Fabio Basile, Odette Giuffrida, Edwige Gwend, Matteo Marconcini, Alice Bellandi, Matteo Medves, Maria Centracchio. E poi, fra i coach, ci sono anche Ylenia Scapin, Roberto Meloni, Antonio Ciano, Paolo Bianchessi, Pino Maddaloni, mentre le parti tecniche dello stage vengono curate dallo sloveno Aljaz Sedej, i russi Ivan Nifontov e Sirazhudin Magomedov, la portoghese Telma Monteiro, con gli italiani Silvio Tavoletta, Marco Caudana, Alberto Porceddu ed Alberto Borin. “Non è la prima volta che vengo al Judo Winter Camp – ha detto Odette Giuffrida – ho perso il conto di quante volte vi ho partecipato. È un ottimo appuntamento per iniziare l’anno e proseguire poi, da qui a Mittersill. Dopo di che inizierà la “guerra”. Gli allenamenti quì sono buoni, il clima è molto sereno e si lavora forte, ma sempre col sorriso”.

 

 
Trofeo Olimpica
Premio Gentilella
Premio Iavazzo
Stage Roccaraso
Sponsors Partners

In order to view this object you need Flash Player 9+ support!

Get Adobe Flash player
Joomla! Slideshow