Grand Slam a Parigi, atto secondo. Nessuno dei quattro azzurri in gara oggi è riuscito ad arrivare ai quarti, nonostante la condotta di gara di tutti sia

stata positiva. Negli 81 kg Antonio Esposito ha vinto con Guilheiro (Bra) ed Albayrak (Tur), Cristian Parlati ha vinto con Khamza (Kaz) e Mbuyi (Cod), nei 70 kg Alice Bellandi ha vinto con la tunisina Landolsi, tutte vittorie belle, nette e significative, ma poi, com’è accaduto oggi a Teddy Riner, accade anche di perdere. Ed è accaduto anche ad Esposito con il canadese Briand, a Parlati con il campione del mondo Sagi Muki (Isr), a Bellandi con la campionessa del mondo Marie Eve Gahie (Fra) e, nei 90 kg, a Nicolas Mungai con il canadese Mohab Elnahas. Per gli azzurri, questo Grand Slam a Parigi, ha portato ugualmente una bella spinta, che va nella stessa direzione che ha accompagnato la squadra fino qua. Indirizzo di destinazione: Tokio. “È stata una giornata sfortunata per i nostri ragazzi, - è stato il commento di coach Francesco Bruyere - Antonio dopo aver battuto il numero 3 del mondo si è fermato in un incontro più semplice, cadendo accidentalmente in ponte su un brutto attacco dell’avversario (azione proibita). Nicolas durante il primo incontro ha accusato una ricaduta sullo strappo al bicipite femorale che lo ha costretto a cedere il passo. Alice e Cristian al secondo turno si sono imbattuti nei campioni del mondo delle rispettive categorie, hanno disputato due ottimi incontri senza riuscire però a portare a casa il risultato. Nel complesso sono contento di questi due giorni, sono contento del percorso che questi ragazzi stanno facendo e di potersi presentare a Parigi con 10 atleti (11 senza il forfait di Manuel) e avere la sensazione di poter arrivare in fondo con ciascuno di loro. Ci fermiamo a Parigi per il training Camp fino a mercoledi e prepariamo il Grand Slam a Dusseldorf, che sarà fra due settimane soltanto. Il fitto calendario e la corsa alla qualificazione olimpica mettono a dura prova gli atleti, mentalmente e fisicamente dobbiamo gestirli nel migliore dei modi”.

 

 
Stage Roccaraso
Sponsors Partners

In order to view this object you need Flash Player 9+ support!

Get Adobe Flash player
Joomla! Slideshow