Bellizzi 16 Ottobre 2011. Sabato 15 Ottobre si è disputata al Palasport di Ponticelli (NA), sede abituale delle gare regionali Fijlkam la qualificazione Coppa Italia ju/se 2011. Hanno preso parte alla competizione quattro atleti Corrado Leonardo Kg. 66, rientrava in gara dopo due anni di assenza per vari motivi, è stato protagonista di una buona prestazione sfiorando la qualificazione. Opposto al primo incontro al compagno di squadra Russo Antonio, riesce a prevalere con un doppio waza-ari, secondo incontro incrocia le prese contro un avversario non irresistibile, ma un calo di concentrazione mette in condizioni l'avversario di marcare ippon. Sui 19 atleti in gara, sei i posti disponibili per la finale, ai ripescaggi Leonardo lancia la sfida per la finale per il bronzo, supera l'incontro per un doppio yuko e waza-ari, uno shidò per l'avversario. L'incontro che precede l'ingresso in finale per il terzo posto, viene sconfitto per ippon da un avversario decisamente più quotato. Resta la buona prestazione che fa ben sperare per il futuro. Palumbo Alessandro Kg. 100, fatica a rientrare in peso costretto a tirarlo fino alla vigilia e questo insieme ad una tensione alta non concretizza in gara. Quattro gli atleti in categoria, un solo posto disponibile per la finale. Sconfitto al primo incontro per ippon su un banale errore di spostamento, terzo posto inutile. da rivedere l'approccio per la gara e soprattutto una alimentazione corretta che gli consenta di avere grandi problemi alla vigilia delle competizioni.Di Serio Manuel Kg. 73, l'atleta più allenato volevamo qualcosa in più, ma l'amsia di questa tipologia di gara da sempre non gli consente di esprimersi al meglio. Sconfitto nel primo incontro da una leva articolare a terra dopo una buona tenuta in piedi. Resta fuori anche dai ripescaggi, nulla da recriminare sulla mole di lavoro che il ragazzo svolge in palestra, manca la determinazione in gara. De Vivo Oscar Kg. 60, senza allenamento e scarsa concentrazione non può affrontare questo tipo di competizioni, ma nonostante ciò si cimenta senza successo. Sconfitto nel primo incontro di averlo dominato senza riuscire a piazzare un punto dopo numerosi attacchi, nel finale a corto di fiato subisce uno yuko e poi ippon di immobilizzazione. Ripescato potrebbe tentare di agguantare il terzo posto superando due incontro visti che i posti disponibili per la finale erano quattro, ma viene sconfitto per leva articolare a terra sbagliando completamente la tattica di gara. Cosa dire manca come al solito la costanza negli allenamenti! Gara di verifica per tutti senza velleità di qualificazione, anzi si cerca di trovare la forma migliore per le future prestazioni e raccimolare qualche punto per la cintura nera, che sono arrivati solo per Corrado per il 2° Dan.

 
Premio Gentilella
Premio Iavazzo
Sponsors Partners

In order to view this object you need Flash Player 9+ support!

Get Adobe Flash player
Joomla! Slideshow