Login Socio

Assegnati a Leinì anche i tricolori della classe Master

Venti i titoli italiani Master assegnati dalla kermesse organizzata dal Comitato Regionale Piemonte, in un’ottima location e con una gestione di gara che ha permesso di dare il giusto rilievo a tutte le finali sia per l’oro che per il bronzo, con il sempre emozionante commento di

Fabrizio Marchetti in vero stile da finale assoluti e in un ambiente sempre piacevole e festoso per i master italiani, che si sono sfidati alla conquista del titolo di campione italiano. Presente alla manifestazione lo staff della Commissione Nazionale Master guidata da Giovanni Strazzeri e composta da Roberto Borgis, Manuela Tadini, Massimo Lucidi, Giuseppe Macrì e Armando Vettori, che, dopo essersi riuniti per delineare le attività e proposte per il 2023, si sono prodigati per venire incontro alle esigenze di atleti ed organizzatori. Alcuni neocampioni italiani master si sono gentilmente resi disponibili a commentare la gara, rendendo così l’idea di quale sia lo spirito, la grinta, la condivisione, gli ideali che animano questo movimento. 

Antonello Aliano M6/M8 kg.+90: ho vinto il titolo della mia categoria e nel complesso ho visto una crescita tecnica e atletica mirata a questa finale

Jessica Zannoni F2/F3/F4/F5 kg.70/+70: Gara veramente dura e difficile… con atlete davvero forti...

Sabrina Mazzola F4/F5/F5/F8 kg.57: gara difficile perché rientrata da poco dal periodo COVID... Mi son sentita viva... È stato bello ritrovare tutti voi... per me era importante ritornare nel circuito dei master e assaporare certe sensazioni... Oggi ho ritrovato tutto questo coronato anche da una vittoria che mi rende molto molto felice.

Masala Stefano M6/M8 kg. 73: un gruppo stupendo sicuramente, anche se bisognerebbe cambiare alcune regole. Grazie a tutti perché senza di voi non si sarebbe potuta disputare questa manifestazione…

Aida Guemati F6/F8 kg.63: la concentrazione è sempre massima alle gare importanti e quando i risultati ci sono, non posso che rallegrarmi

Roberto Mascherucci M4/M5 kg.73: oggi gara molto difficile anche perché ero il più " vecchio" , gli altri erano tutti M4 ed erano tutti di ottimo livello. Avevo tanta rabbia e amarezza per aver perso una medaglia al mondiale che oggi non volevo e dovevo commettere gli stessi errori. La finale con Massimo Inzillo è stata molto tirata ma bella e con tantissimo rispetto. Sono felicissimo di aver " ripreso la via giusta". Grazie alla mia coach Arianna Vettori che mi è stata molto vicino, vorrei dedicare questa medaglia al maestro Giuseppe Macrì

Cristina Marsili F4/F5 kg. 63: sono felice per questo mio successo e di aver confermato il risultato dello scorso anno. Sarei più contenta se ci fossero più donne a partecipare

Andrea Di Mattia M4/M5 kg.90: Una gara sempre emozionante con avversari sempre competitivi! Stavo bene ed ero concentrato! Dedico la mia vittoria a mia mamma che è in ospedale da 10 giorni

Francesco Iannone M2/M3 kg. +90: non vedevo l’ora di tornare in gara dopo i mondiali. È stata impegnativa ma è andata bene, ringrazio la mia squadra il Kumiai, che mi sostiene sempre

Valerio Romeo M6/M8 kg. 81: dopo il titolo Europeo, la pressione psicologica di dovere vincere è stato per me un ulteriore ostacolo; pertanto, sono doppiamente felice per questo titolo di Campione Italiano che mi regala anche il 3°Dan

Gli altri vincitori del titolo di Campione Italiano Master 2022: Galina Daranuta F2/F3/F4 kg.57/63, Simone Martino M2/M3 kg. 66, Omar Pezzotta M2/M3 kg. 73, Massimiliano Nobile M2/M3 kg. 81, Antonino Tripi M2/M3 kg. 90, Massimo Laurenzi M4/M5 kg. +90, Pasquale Iacomino M4/M5 kg. 66, Vito Costanza M4/M5 kg.81, Andrea Giuseppe Leobono M6/M8 kg. 66, Francesco Chiella M6/M8 kg.90

Come sempre un gruppo unito e coeso, pronto a combattere, a mettersi in gioco, ma anche a fare scudo davanti alle esigenze degli altri atleti, per migliorarsi e progredire continuamente insieme. Ed è con questo spirito che guardiamo al 2023, cercando di ottimizzare al meglio l’organizzazione e la gestione delle gare master, per una partecipazione sempre più ampia a questo movimento che trasmette dinamismo, energia, positività, amicizia e condivisione. Prossimo appuntamento, ultima tappa del Gran Prix Italia Master il 30 ottobre a Napoli

Le classifiche

F 2-3-4-5

+70/-70: 1. Jessica Zannoni (Judo Fazi), 2. Cristina Magini (Judo Kwai Amiatino), 3. Cinzia Bonfante (Akiyama Settimo), 4. Melissa Sara Lazzari (Jolly Sport Milano)

-57/-63: 1. Galina Daranuta (Kimeru Academy), 2. Alessandra Damario (Body Life), 3. Claudia Coriasco (Asd Centro), 4. Roberta Caiani (Judo Fondi)

F 4-5

-63: 1. Cristina Marsili (Judo Fornaci), 2. Marika Sato (Kuroki Tarcento), 3. Andretta Bertone (Marmar Trino), 4. Emanuela Caposecco (Judo Fondi)

F 4-5/6-8

-57: 1. Sabrina Mazzola (Judo Club Capelletti), 2. Francesca Gardini (Yubikai Roma)

F 6-8

-63: 1. Maha Aida Guemati (Judo Club Conegliano), 2. Diana Arrigoni (Judo Club Domodossola)

M 2-3

+90: 1. Francesco Iannone (Kumiai Bolzano), 2. Ianis Lotca (Cus Siena), 3. Francesco Lamonica (Karalis Judo), 4. Mohamed Samir Kamel Ahmed Nasr Hany (Judo Bra)

-66: 1. Simone Martino (Atletico Judo Alexandria), 2. Alessandro Friso (Senshi Judo Team), 3. Luca Minuto (Dojo Akiyama Torino) e Alessio Meloni (Karalis Judo)

-73: 1. Omar Pezzotta (Kdk Judo Bergamo), 2. Mattia Galbiati (Isao Okano Club 97), 3. Gianni La Piccirella (Kumiai Bolzano) e Matteo Ingrosso (Judo Insieme)

-81: 1. Massimiliano Nobile (Budokan Istitute Bologna), 2. Massimo Ugolini (Asd Cs Corsico), 3. Francesco Teseo (Judo Fondi) e Ruslan Cantir (Ronin Latina)

-90: 1. Antonino Tripi (Dlf Udine), 2. Carlo Alberto Alessi (Pol. Genovese Shodokan), 3. Riccardo Abate (Dojo Sugiyama Torino) 3. Leonardo Rocca (Judo Imola)

+90: 1. Massimo Laurenzi (Syonen Dan Milano), 2. Lorenzo Bronzin (Dlf Udine), 3. Giuliano Casco (Kuroki Tarcento) e Stefano Temporal (Judokay Gemona)

M 4-5

-66: 1. Pasquale Iacomino (Olimpica Bellizzi), 2. Massimo Meacci (Ok Arezzo), 3. Angelo Varanelli (Judo Fondi) e Massimo De Luca (Ginnastica Triestina)

-73: 1. Roberto Mascherucci (Yama Arashi Savona), 2. Massimo Inzillo (Accademia Arti Marziali), 3. Luigi Totaro (Judo Club Ruffano) e Orazio Privitera (Asd Adriana)

-81: 1. Vito Costanza (Akiyama Settimo), 2. Luca Spadini (Judo Rosignano), 3. Gabriele Verona (Ren Shu Kan Lucca) e Andrea Aldini (Equipe Emilia Judo)

-90: 1. Andrea Dimattia (Budosan), 2. Leonardo Mannelli (Kdk S.Angelo), 3. Davide Mauri (Kuroki Tarcento) e Alessio Carnevale (Judo Fondi)

M 6-8

+90: 1. Antonello Aliano (Athletic Center), 2. Francisco Miguel Pierri (Nuovo Sakai), 3. Giuseppe Infantino (Dlf Udine), 4. Andrea Ricaldone (Judo Club Vado Ligure)

-66: 1. Andrea Giuseppe Leobono (Jitakyoei Samurai), 2. Cristiano Masella (Karalis Judo), 3. Giampietro Riva (Kimeru Academy) e Alessandro De Nardi (Spezia Judo Tattical Lab)

-73: 1. Stefano Masala (Judo Club Torres), 2. Francoi Ghiringhelli (Robur et Fides), 3. Marco Gigli (Judo Club Fornaci) e Amor Daas (Budokan Istitute Bologna)

-81: 1. Valerio Romeo (Cus Siena), 2. Giovanni Agostino Dellomo (Judo Club Giulianova Shakiro), 3. Claudio Camerotto (Kimeru Academy), 4. Claudio Crema (Center Parma)

-90: 1. Francesco Chiella (Athlon Grosseto), 2. Marco Bottinelli (Kimeru Academy), 3. Bruno Cabutto (Centro Judo Bra)

Calendario Attività

Maggio 2024
D L M M G V S
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

ShinyStat